Dal giorno 20/07/2019 è in allestimento il nuovo sito, una copia del sito internet precedente è stata mantenuta come archivio all'indirizzo: www.isisrosariolivatino.edu.it/old/

La Staffetta di Scrittura Bimed/Exposcuola è un’iniziativa progettuale, ideata e realizzata annualmente da BIMED, che si rivolge a scuole ed enti locali insistenti sul territorio nazionale.
La Bimed – Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, è un'associazione di Enti Locali per l’educational e la cultura. A oggi sono associati a Bimed oltre 100 comuni rappresentativi del Mezzogiorno

La staffetta è frutto di un lavoro di gruppo, preparato per fasi e spesso in luoghi separati, da persone che non si conoscono e che attraverso l’azione assumono il ruolo di soggetti attivi all’interno di un confronto articolato, organico e congruente con il fare scuola
Il metodo del format prevede momenti di confronto diretto ed altri di condivisione o scambio attraverso la rete telematica. L’utilizzo della rete è fondamentale per la crescita dei docenti e perché questi possano acquisire giusti strumenti in grado di farli interagire con i ragazzi utilizzando i loro stessi ambienti di comunicazione.
E’ un progetto che coinvolge la scuola nella sua interezza – dirigenti, docenti, studenti, famiglie, istituzioni, territorio e biblioteche – in quanto mira a sostenere e diffondere le attività di “scrittura e lettura delle scuole”, offrendo alle nuove generazioni l’occasione di “raccontarsi” e di “conoscersi” attraverso le invenzioni della scrittura e le emozioni della lettura.
Ogni staffetta è composta da 10 “squadre” dello stesso grado di scuola. La squadra può essere formata da una classe, da un gruppo formato da più classi che lavorano insieme o da studenti appartenenti a classi diverse che formano un unico gruppo.
Le scuole che compongono ciascuna staffetta raggiungono il traguardo collaborando tra loro alla realizzazione di un racconto comune a partire da un’idea-guida (tema) che cambia di anno in anno
Ogni capitolo è uno spaccato di territori diversi, ogni capitolo è in qualche modo espressione della realtà da cui proviene; inoltre, il fatto di dover scrivere un capitolo inserendosi in un racconto tracciato anche da altri è un esercizio educativo di straordinaria rilevanza, per imparare a considerare il punto di vista altrui e per acquisire un consapevole approccio con la creatività, rispettando l’invenzione degli altri e lasciandosi andare al dialogo, alla condivisione, allo scambio che è sempre ricchezza.
Importante come elemento culturale è il contatto, la comunicazione tra gli studenti e gli scrittori. Inoltre, queste storie scritte dai giovani permettono loro di comunicare all’esterno riflessioni, interrogativi, soluzioni spesso anche divergenti e utili per la costruzione della società attuale.

Quest'anno parteciperà un gruppo misto costituito da alunni della prima e seconda sezione A ind. professionale servizi commerciali; della prima sezione G e della seconda sezione F ind. servizi sociosanitari.

miur

pon20142020

argo

torna all'inizio del contenuto